MAE Consolato Italiano

2012

committente: MAE – Ministero degli Affari
località: LONDRA (UK) – EC4, Farringdon Street 83-86
prog. strutture: arch. PAOLO ANTONINI
stato opera: eseguita

L’edificio denominato “Harp House”, è stato acquistato dal governo italiano al fine di destinarlo a sede del Consolato Generale d’Italia a Londra, è situato in 83-86 Farringdon Street, al margine della zona centrale della “City” di Londra.

L’edificio complessivamente sviluppa una superficie pari a 2.000 m2 calpestabili, disposti su otto livelli ( 7 fuori terra più un livello interrato), con due corpi scala,.

In parallelo ad una serie completa di opere edili di adeguamento distributivo ed impiantistico, necessarie per la ristrutturazione dell’immobile al fine di adeguare lo stesso ai previsti dalle norme vigenti sono stati progettati e realizzati interventi strutturali di adeguamento e consolidamento, tra cui:

  • Verifiche di vulnerabilità sismica dell’ edificio, progettazione di interventi di consolidamento e miglioramento sismico.
  • Consolidamento con incremento di resistenza a compressione e pressoflessione dei pilastri centrali mediante confinamento della sezione di cls con fasciatura in tessuti di fibre di carbonio e treccia in fibra di carbonio passanti;
  • Consolidamento con incremento della resistenza a taglio dei nodi mediante fasciatura in tessuti in fibra di carbonio unidirezionale, al fine di prevenire il collasso a taglio rispetto al collasso a flessione, in termini di gerarchia delle resistenze;
  • Consolidamento con incremento di resistenza dei pilastri di bordo e di piano in acciaio mediante posizionamento di una sezione scatolare in acciaio 200×100 ( sezione variabile secondo i piani) collegata ai pilastri di bordo esistenti
  • Protezione antincendio con prestazioni uguali o maggiori a REI 90 dei profili scatolari di rinforzo dei pilastri, con pannelli in cartongesso REI
  • Interventi di consolidamento locali: consolidamento con travi in acciaio al di sotto dei travetti di solaio, interventi con travi in acciaio di ripartizione per macchine impianti, etc.
  • Realizzazione di un sistema di tiranti di piano al fine di garantire una maggiore robustezza strutturale del corpo di fabbrica principale ( zona centrale adibita ad uffici ) contro eventuali azioni eccezionali (esplosioni).
  • Ripristino della sezione resistente del cls dei pilastri centrali effettuato con malta tixotropica fibrorinforzata ad alta resistenza;
  • Realizzazione di un piano rigido al livello piano terra con il getto di una soletta s= 5 cm. armata con rete els solidarizzata ai travetti di solaio ed alle travi perimetrali con perni di collegamento ed ancoraggio chimico
  • Realizzazione di un nuovo vano corsa ascensore con struttura in acciaio, e relativi solai in acciaio per lo sbarco ai piani.

Demolizione della rampa scale esistente dal piano terra al piano primo e realizzazione nuove rampe scale in calcestruzzo armato.

STRUTTURE